Home / Diritto internazionale privato / Regole uniformi europee in materia di separazione personale e divorzio

Regole uniformi europee in materia di separazione personale e divorzio

Come è sancito nel regolamento (UE) del 20 dicembre 2010, n. 1259/2010, pubblicato nella GUUE (L343) del 29 dicembre 2010, relativo “all’attuazione di una cooperazione rafforzata nel settore della legge applicabile al divorzio e alla separazione personale”, dal 2012 i  coniugi hanno la facoltà di scegliere in accordo la legge applicabile al divorzio e alla separazione a patto e condizione che si tratti:separazione consensuale

• di legge dello stato di residenza abituale dei coniugi al momento della conclusione dell’accordo;
• di legge dello stato dell’ultima residenza abituale dei coniugi, nel caso in cui uno di essi vi risieda ancora al momento della conclusione dell’accordo;
• di legge dello stato di cui uno dei coniugi abbia la cittadinanza al momento della conclusione dell’accordo;
• o, infine, di legge del foro.

In tal modo, nell’ambito dell’Unione Europea viene adottato uno strumento giuridico per la regolamentazione in particolare per separazioni e quei divorzi che vedono coinvolti soggetti appartenenti a diversi Stati membri.

Tale regolamento è stato approvato in seguito alla decisione di avvalersi della procedura di cooperazione rafforzata (il nuovo testo si applica solamente agli stati che hanno deciso esplicitamente di aderirvi, 14 su 27), che sono: Belgio, Bulgaria, Germania, Spagna, Francia, Italia, Lettonia. Lussemburgo, Ungheria, Malta, Austria, Portogallo, Romania e Slovenia.

Nel regolamento in oggetto, nell’articolo 2, si specifica che le norme in esso contenute non si applicano a:

• annullamento del matrimonio;
• obblighi di mantenimento;
• responsabilità verso i figli;
• effetti patrimoniali del matrimonio;
• trust o successioni;
• capacità giuridica delle persone fisiche.

About tiras-bg

TIRAS Consulting affianca il cliente nel processo di crescita, nell'individuare soluzioni vantaggiose e nel metterle in pratica. Analisi diversificata delle varie aree di business. Piani concreti ed efficaci rivolti all’apertura di nuovi mercati, al riposizionamento competitivo, alla differenziazione, alla valorizzazione dei punti di forza. Soluzioni in grado di generare concretamente profitti e di assicurare un vantaggio competitivo